AbbracciodiLuce

Un pensiero d'Amore alla volta

Imparando cosa vuol dire essere energia ed a trasformare consapevolmente tale energia, la nostra vita si trasforma in un miracolo quotidiano di guarigione, manifestazione ed abbondanza.

AbbracciodiLuce - Un pensiero d'Amore alla volta

Vivere

Vivere è trovare ogni giorno un motivo per cui valga la pena di alzarti ed uscire.
Vivere è mostrarti senza avere paura.
Vivere è percorrere la strada che hai di fronte, guardandoti intorno, ma con il cuore rivolto verso la meta che hai scelto per te.
Vivere è guardarti dentro, ascoltarti con Amore, e con altrettanto Amore lavorare su di te per avvicinarti a quello che vuoi essere.
Vivere è aiutare gli altri e, aiutando gli altri, rafforzare te.
Vivere è comprendere che ognuno ha la sua strada, i suoi tempi e i suoi modi: siamo tutte Anime in cammino.
Vivere è ringraziare, ogni giorno, per la vita che c’è.

Diamo forza al nostro coraggio

Il coraggio non è la mancanza di paura, tutt’altro: il coraggio è la consapevolezza che in ogni situazione, per difficile che sia, c’è sempre una via di uscita che è alla nostra portata. La consapevolezza di chi siamo e di cosa siamo capaci è la forza del coraggio.

E allora diamo forza al nostro coraggio.

Diamo forza al nostro coraggio rimanendo centrati su di noi, sulle nostre potenzialità, su quella che è la nostra strada.

Diamo forza al nostro coraggio cercando le risposte in noi e non negli ipotetici colpevoli all’esterno.

Diamo forza al nostro coraggio praticando la gratitudine per le cose importanti che abbiamo e che sono tuttora nostre.

Diamo forza al nostro coraggio agendo coraggiosamente: prendendoci la responsabilità di ricordare che, anche nei giorni peggiori, siamo pieni di opportunità meravigliose.

Diamo forza al nostro coraggio e il nostro coraggio ci porterà lontano.

C’è tempo, ora. Ci sei tu. C’è la tua vita.

Adesso, sì, proprio adesso c’è la tua vita che ti aspetta.
Non lasciarla sola a scorrere come un nastro meccanico.

Riempi questo tempo con la tua attitudine migliore, il tuo amore per te stesso, la gratitudine per ciò che l’Universo ha pronto per te là fuori, la compassione per tutti i tuoi fratelli.

Ricorda di portare appresso i tuoi sogni, il tuo coraggio, le tue azioni, la tua determinazione.
Ecco ora c’è tutto.
C’è, soprattutto, la tua vita da vivere come desideri viverla.

Risplendi

Chiudi gli occhi.
Fai un bel respiro profondo.
Inspira con il naso la luce del sole ed immagina che vada ad illuminare tutte le tue cellule.
Espira con la bocca ed immagina che tutte le tossine e le emozioni negative presenti nel tuo corpo escano dalla tua bocca come un fumo nero.
Ripeti per 7 volte, ogni volta immaginando di risplendere di più.
Inspira un’ultima volta e porta la luce del sole nel tuo cuore.
E ora ripeti mentalmente: “Io sono Luce e spargo la mia Luce intorno a me”.
Respira di nuovo ed apri gli occhi.
E lasciati risplendere.

Il circolo virtuoso

Esperienze positive creano situazioni positive e situazioni positive generano esperienze ancor più positive.

A volte non ci diamo il permesso di innescare questo circolo virtuoso, anzi, il nostro subconscio, ed a volte anche la nostra mente conscia, fa di tutto per innescare il circolo vizioso esperienza negativa – situazione negativa.

Ma oggi, per una volta, facciamoci un regalo: sperimentiamo una esperienza positiva genuina e piena di significato. Non importa quale sia, abbracciare una persona cara con tutto il nostro cuore, andare a vedere un museo, goderci un panorama che ci stimola particolarmente, rileggere un passo di un libro che ci ha colpito o emozionato.

E vedremo che l’effetto di questa esperienza positiva andrà ben oltre del momento in cui la viviamo: potremo percepire quanto è bello il mondo che abbiamo intorno, vedere opportunità che prima erano invisibili, sentire la gioia che fluisce nel nostro corpo.

E questo innescherà, piano piano, il circolo virtuoso..

Buona vita a tutti noi!

Non possiamo salvare le persone. Possiamo solo amarle.

Ognuno segue il percorso che la sua Anima ha scelto, durante la sua vita.
E non possiamo salvare nessuno e non sarebbe, forse, neanche giusto.
Cosa ne sappiamo del mistero delle scelte dell’anima per arrogarci il diritto di dire cosa è giusto o sbagliato per un altro?

Ma una cosa, di certo, possiamo fare.
Sostenere gli altri con il nostro Amore.
E la sfida, per ciascuno di noi, è sostenerlo con Amore anche quando le scelte dell’altro ci sembrano sbagliate.
E imparare a farlo più spesso che possiamo.
Questo, almeno, secondo me.

Le cause e gli effetti

Quando si dice che siamo co-creatori della nostra realtà, non si dice una frase fatta.

Si spiega un concetto che possiamo sperimentare osservando con un  minimo di distacco la nostra vita.

Se ci facciamo caso, non siamo mai semplici osservatori della realtà, ma partecipiamo attivamente alla sua costruzione attraverso le nostre emozioni, le nostre aspettative e le nostre convinzioni.

Sono le nostre convinzioni che ci definiscono come valorosi o codardi, amati o odiati, trattati giustamente o vittimizzati, potenti o deboli, fiduciosi o sospettosi, sicuri di noi stessi o dipendenti.

E la realtà è influenzata da come ci definiamo, perché il modo in cui ci  definiamo influenza pesantemente come reagiamo agli eventi che sono intorno a noi. E come reagiamo determina le emozioni che proviamo e quindi, in ultima istanza, il nostro benessere, il nostro malessere o la nostra indifferenza rispetto ad una determinata situazione.

Della maggior parte di queste convinzioni non siamo neanche consapevoli: sono frutto delle nostre esperienze e dei nostri ricordi e sono sepolte nel subconscio, pronte a riemergere in uno specifico momento della nostra esistenza per influenzare le nostre percezioni o i nostri comportamenti.

E quindi?

Per cambiare la nostra vita e le nostre relazioni con gli altri, per migliorare la nostra salute, per portare pace e serenità a noi stessi, alle nostre famiglie ed al nostro pianeta, occorre lavorare sulle convinzioni subconscie che ci bloccano e che ci ostacolano nella nostra evoluzione, individuandole e sostituendole con convinzioni che ci potenzino e ci facilitino nel raggiungimento dei nostri obiettivi.

Insomma, in sintesi, smetterla di concentrarsi sugli effetti fuori di noi, e risalire alle cause dentro di noi.

Angeli tra noi

A volte abbiamo accanto degli Angeli scesi su questa dimensione per seminare Amore.
Ma, tutti presi da cose che il nostro ego ritiene più importanti, ce ne rendiamo conto solo quando l’Amore che hanno seminato comincia a germogliare.
Ma, a quel punto, capiamo che è giunto il nostro turno di seminarlo.
Seminarlo ogni giorno, non per l’aspettativa che ci torni, ma per poter sorridere quando germoglierà.

AbbracciodiLuce Experience 1° livello

Experience è l’insieme di strumenti che,ormai da anni, Chiara ed io usiamo in prevalenza per le sessioni individuali che facciamo.
E’ una modalità di lavoro nella quale il cambiamento più che sul piano mentale avviene grazie alle emozioni positive e potenzianti che si sperimentano.
Ciò avviene attraverso uno spostamento di consapevolezza verso situazioni del tutto differenti da quelle memorizzate nel subconscio, nelle quali la persona sperimenta una esperienza nella quale è come avrebbe voluto essere in una determinata situazione.
Il corso 1° livello di AbbracciodiLuceExperience® insegna come utilizzare questo metodo per lavorare su un intento specifico con leggerezza ma inducendo un cambiamento profondo e duraturo.
I prossimi corsi saranno a:
Pineto (TE) 1 e 2 Settembre
https://www.facebook.com/events/1640406449389222/
Roma 22 e 23 Settembre
https://www.facebook.com/events/2082307271993371/
Per saperne di più, registrati gratuitamente e segui in streaming la presentazione di questa meravigliosa tecnica energetica frutto della nostra esperienza.
https://www.anymeeting.com/WebConference/RecordingDefault.aspx?c_psrid=E955DE81844F3B

 

Essere noi stessi, in armonia con noi stessi

C’è una sola strada per trovarsi: essere noi stessi, in armonia con noi stessi.

Ascoltare il nostro cuore, lasciando andare pregiudizi, obblighi, convinzioni, rabbia, rancore e risentimento che ci tengono intrappolati in ruoli, appartenenze, paradigmi.

E più ci si allontana da queste gabbie, più possiamo apprezzare le cose belle e semplici della vita che, prima, non riuscivamo a vedere perché accecati da queste immagini interiori negative.

Buon viaggio a tutti noi!

Uscire a vivere la vita

A volte ce ne stiamo rintanati nella nostra zona di conforto a guardare la nostra vita scorrere.
Non facciamo errori, rinchiusi lì dentro, è vero, ma ci precludiamo la possibilità di realizzare ciò che desideriamo.
Non rischiamo di essere delusi, è vero, ma ci consegniamo inermi al rimpianto per quello che, forse, sarebbe potuto accadere.
Non abbiamo sorprese, è vero, ma neanche faremo mai delle scoperte.
Ne vale la pena? Io credo di no: restare in un porto sicuro può diventare una prigione, a lungo andare.
Io credo che sia meglio uscire a vivere la vita pienamente, con le sue gioie e i suoi dolori, con i successi e gli insuccessi, con le incertezze e le meraviglie.
Perché ogni volta che usciamo a vivere la vita ci diamo il permesso di scoprirne i tesori.
Zona di conforto

La gratitudine amplifica la vita

La gratitudine amplifica la vita.
Rende ciò che abbiamo più bello e lo trasforma in ciò che desideriamo.
Cambia il brutto in bello, lo spiacevole in piacevole, il giudizio in abbraccio.
Ispira sorrisi, coccole, armonia.
Rende il qui ora, il momento presente, profondamente e completamente sereno.
Secondo me.

La gratitudine amplifica la vita

36673596_10155915193563075_2204896361336274944_nIn qualche momento della tua vita, i dolori, l’ingiustizia, le preoccupazioni faranno di tutto per fartelo dimenticare.
Ma tu sei Amore e ricordartene ti darà fiducia.