AbbracciodiLuce

Un pensiero d'Amore alla volta

Imparando cosa vuol dire essere energia ed a trasformare consapevolmente tale energia, la nostra vita si trasforma in un miracolo quotidiano di guarigione, manifestazione ed abbondanza.

AbbracciodiLuce - Un pensiero d'Amore alla volta

Posso fare da me

La qualità della mia vita non dipende dagli altri, dalle loro parole, dalle loro azioni, da come interagiscono con me. Gli altri fanno il loro percorso che si intreccia col mio, perché siamo interconnessi, e mi danno delle opportunità di fare esperienze, di imparare lezioni, o semplicemente di condividere piacevolmente la strada, mano nella mano.

Non dipende dal caso, perché il caso non esiste. Esistono segnali che mando all’Universo e risposte dell’Universo ai miei segnali. Segnali che si diffondo in una enorme cassa di risonanza, attraverso la quale i messaggi, consapevoli o inconsci, che emetto si propagano ad attrarre o a respingere le sincronicità che portano gli eventi nella mia vita.

Posso fare da me: ho tutto quello che mi serve per rendere la mia vita la migliore possibile. Ho il meglio di me al mio fianco. Ho il mio cuore, la mia tenacia, la mia passione, il mio rispetto, il mio amore per me stesso.

So cosa è necessario fare e so come farlo. E lo faccio. Posso farlo perché sono i miei pensieri e le mie emozioni che determinano l’esperienza che vivo nel momento. Posso farlo perché ho il potere di trasformare i miei pensieri, le mie emozioni. Posso farlo perché, cambiando i miei pensieri e le mie emozioni, posso cambiare la mia vita, in meglio, ogni giorno.

L’ho già fatto, so farlo e lo faccio.

La mia mente, la parte apparentemente ragionevole di me, era solita creare delle scuse, degli alibi. Focalizzare circostanze, persone, situazioni. Ricercare colpevoli, colpe. Tutto fuori a me. Ma il cuore le ha spiegato, paziente, che niente fuori da me può portarle pace, serenità, men che meno felicità. Tutto parte da me e dall’energia che spargo intorno a me. E’ quella cui l’Universo risponde. E la mente ha compreso.

Posso fare da me: scelgo di farlo e di farlo nell’adesso, l’unico tempo che esiste davvero. Non importa se, là fuori, ci sono difficoltà, se ci sono problemi, se ci sono distrazioni. Scelgo la rotta che, attraverso il cuore, la mia anima mi indica e parto. Senza esitazioni.

Mai più, come ho fatto in passato, perderò l’opportunità di fare della mia vita ciò che ho scelto per me. Scelgo di andare dove i miei più alti sogni, le mie più pure aspirazioni, i miei più intimi ed elevati desideri mi conducono decisi.

Perché dipende da me. Solo da me. Il mio cuore lo sa. E lo so anch’io.

Cos’è rispetto per me

Rispetto è riconoscere nell’altro i nostri difetti, i nostri errori, le nostre debolezze.
Rispetto è sentire che siamo Anime in cammino. E che la nostra verità è la nostra e vale per noi.
Rispetto è sostenere l’altro, con amore e con passione, ma senza imporre la nostra verità.
Rispetto è comprendere che non abbiamo l’obbligo di salvare l’altro a tutti i costi, ma possiamo ogni momento tendergli la mano, se vuole afferrarla.
Questo è rispetto per me.

Diamo forza al nostro coraggio

Il coraggio non è la mancanza di paura, tutt’altro: il coraggio è la consapevolezza che in ogni situazione, per difficile che sia, c’è sempre una via di uscita che è alla nostra portata. La consapevolezza di chi siamo e di cosa siamo capaci è la forza del coraggio.

E allora diamo forza al nostro coraggio.

Diamo forza al nostro coraggio rimanendo centrati su di noi, sulle nostre potenzialità, su quella che è la nostra strada.

Diamo forza al nostro coraggio cercando le risposte in noi e non negli ipotetici colpevoli all’esterno.

Diamo forza al nostro coraggio praticando la gratitudine per le cose importanti che abbiamo e che sono tuttora nostre.

Diamo forza al nostro coraggio agendo coraggiosamente: prendendoci la responsabilità di ricordare che, anche nei giorni peggiori, siamo pieni di opportunità meravigliose.

Diamo forza al nostro coraggio e il nostro coraggio ci porterà lontano.

Ti darai di nuovo il permesso di volare

Smettila di osservarti con diffidenza, di dirti che sei tu quello sbagliato, di darti la colpa, di punire il tuo corpo, la tua mente e il tuo cuore.

Smettila di rimproverarti per gli errori che hai commesso, di rimpiangere l’amore che non hai dato, di rammaricarti per quello che non hai ricevuto, di risentirti per ciò che hai consentito che gli altri ti facessero.

Respira e immagina di immergere la tua energia nella terra. Ed affida all’amore di Madre Terra tutte queste emozioni che ti tengono prigioniero.

Concentrati su come ti tratti, ora, e rendilo migliore: accetta, rispetta, supporta, proteggi, onora te stesso.

Perdonati.

E ti darai di nuovo il permesso di volare.

tidaraidinuovoilpermessodivolare

La mia vita è ciò che scelgo

Anni fa ero solito prendermi in giro, raccontandomi che le mie scelte consapevoli ed inconsapevoli erano sempre giuste.
Che, invece, erano sbagliate le situazioni che avevo intorno, le persone con cui venivo in contatto, le circostanze che entravano nella mia vita.
Cose sulle quali non avevo nessun controllo.
Quando, finalmente, ho cambiato punto di vista, mi sono reso che la mia vita è ciò che scelgo.
E che sono libero di scegliere.

lamiavitaeciochescelgo

Non posso sempre cambiare la direzione del vento

Non posso sempre cambiare la direzione del vento.
La direzione del vento non dipende solo da me: dipende dal libero arbitrio delle altre anime e dal campo collettivo col quale mi trovo ad interagire.
Ma la direzione verso la quale andare posso sceglierla io. Ed aggiustare le mie vele per raggiungerla.
E, lasciandomi portare dal vento verso la direzione che ho scelto, ogni istante imparo a navigare e a cooperare con quel vento con sempre maggiore armonia.
E’ un percorso di esperienza lungo, ma pieno di soddisfazioni, ed estremamente affascinante.

 

nonpossocambiareladirezionedelvento850www

Mi libero dalla fretta

Mi libero della fretta, oggi, e mi affido alla saggezza del ritmo dell’Universo.
E non lo farò rimanendo seduto sotto un albero, ma andando a vivere la mia vita apparentemente frenetica.
Perché ho imparato che ciò che trasforma una giornata frenetica in una giornata intensa e proficua è il punto di vista da cui guardo ciò che ho da fare.
E ho imparato che è meglio scegliere il punto di vista dell’Universo che quello dell’Ego.
Secondo me.

 

E’ mia responsabilità prendermi cura di me stesso

Ringrazio mia madre e mio padre, i miei nonni, i miei parenti.
Ringrazio i miei insegnanti.
Ringrazio le persone che, per un giorno, per qualche anno, o per sempre sono entrate a far parte della mia vita.
Ringrazio Chiara.
Ringrazio Anna.
Ringrazio chi, una volta, avrei considerato un nemico.
Ognuno mi ha dato qualcosa, come spero di averla data loro.
Accetto con gratitudine tutto l’aiuto di questo mondo.
Ma la responsabilità di prendermi cura di me stesso è mia e solo mia.
La mia Anima è qui nel mio corpo per realizzare un disegno.
E prendersi cura di sé è la precondizione affinché il disegno della nostra anima si compia.
Questo, almeno, secondo me.
miaresponsabilita

Io scelgo, da ora

Io scelgo, da ora, di liberarmi dei rimpianti, dedicando la mia energia, senza attaccamento, ad ottenere quello che desidero.
Io scelgo, da ora, di liberarmi delle recriminazioni, concentrandomi su azioni che possono creare e produrre un risultato.
Io scelgo, da ora, di liberarmi del risentimento e di tirar fuori il meglio che posso da chi ho vicino a me.
Io scelgo, da ora, di accettare con serenità ciò che entra nella mia vita e di imparare ciò che mi sta insegnando.
Io scelgo, da ora, di vivere la mia vita senza se e senza ma, con leggerezza, grazia e con stupore per quanto è bella, nonostante tutto.
Io scelgo, da ora, di ringraziare, pieno di gratitudine, per ciò che ho scelto da ora.
E tutto questo entra, da ora, nella mia vita.

iosceglodaora850www

 

Io sono …

“Io sono” è la nostra consapevolezza.
L’aggettivo che ci mettiamo di seguito è frutto delle nostre esperienze, delle nostre convinzioni, delle nostre emozioni del momento.
Ma la nostra consapevolezza ci permette di scegliere.
Quale aggettivo scegli per te oggi?

iosono

Scelte

 

Spesso dedichiamo più tempo a ciò che non vogliamo piuttosto che ai nostri desideri e aspirazioni. E in questo modo, ciò che non vogliamo si prende un pezzo della nostra vita.
Scegliere di dedicare i propri pensieri, le proprie emozioni ed il proprio tempo a ciò che si desidera e che che ci fa star bene.
Lasciando ciò che non vogliamo fuori dalla nostra vita.
E’ una scelta che sembra epocale, ma in realtà è fatta di tanti piccolissimi gesti.
Che, sommati insieme, portano una svolta nella nostra vita.
Secondo me.

tempo_ciochenonvogliamo

Scelgo di lasciare andare il bisogno di avere dei bisogni

Scelgo di lasciare andare il bisogno di avere dei bisogni, per permettermi di immergermi profondamente nella grazia e nella bellezza di questo momento.
Qui, ora, tutto è possibile.
Lascio andare la percezione della limitazione, accolgo l’oceano di opportunità che mi circonda.
Scelgo di respirare a pieni polmoni la bellezza di tutto ciò che è, lasciandomi fluire nella serenità dell’infinita energia di quest’attimo.
Scelgo di farlo, liberandomi dal giudizio su ciò che è bene e male per me, ricevendo con gratitudine ciò che l’Universo mi sta facendo arrivare.

lasciochesia

Ho scelto di incoraggiare me stesso

Ho scelto di incoraggiare me stesso, in qualsiasi situazione, perché me lo merito.
Ho scelto di incoraggiare me stesso, senza se e senza ma, perché è il mio incoraggiamento che è quello più prezioso.
Le parole degli altri, stimolanti o bloccanti, la loro vicinanza o la loro distanza, i loro comportamenti, hanno la importanza, ovviamente.
Ma ciò che è ancora più importante è che io sia sempre al mio fianco ad incoraggiarmi.
Perché solo io, nessun altro, ha la capacità di parlare, nel profondo, alla mia mente ed al mio cuore.
Questo, ovviamente, secondo me e questo ho scelto per me.

amomedistorto