AbbracciodiLuce

Un pensiero d'Amore alla volta

Imparando cosa vuol dire essere energia ed a trasformare consapevolmente tale energia, la nostra vita si trasforma in un miracolo quotidiano di guarigione, manifestazione ed abbondanza.

AbbracciodiLuce - Un pensiero d'Amore alla volta

Gli unici limiti che abbiamo

Siamo anime antiche e nobili, abbiamo in noi la scintilla del Divino, abbiamo poteri grandi e grandi potenzialità.

E’ solo che siamo smemorati: secoli di condizionamenti e di limitazioni ci hanno fatto dimenticare chi siamo e cosa ci è consentito fare.

E’ giunto il momento di ritrovare questa consapevolezza: che siamo qui per fare qualcosa di grande e che ne abbiamo tutti i mezzi.

E quando comprendiamo questo, riconosciamo che gli unici limiti che abbiamo sono quelli che ci imponiamo noi.

 

Considerare gli altri

Ogni nostro pensiero ed azione ha un effetto sul mondo intorno a noi.

Essere consapevoli di questo significa essere coscienti dell’impatto che i nostri pensieri, i nostri comportamenti, le nostre parole hanno sulle persone che sono nelle nostre vite. Considerare questo impatto può essere una parte importante della nostra crescita spirituale e della nostra consapevolezza.

Verifichiamo quindi ciò che pensiamo e ciò che facciamo non solo in funzione dei nostri desideri ma anche in funzione dell’impatto che hanno sugli altri.

Più lo facciamo, più riaffermeremo la nostra integrità e l’integrità delle nostre relazioni con il mondo.

 

Dov’è la benedizione in questa cosa?

Non importa quanto le cose appaiono brutte; c’è sempre una benedizione per noi in esse.

Chiediamoci sempre: “Dov’è la benedizione in questa cosa?” ed esprimiamo gratitudine per la consapevolezza che ci arriva da questa domanda.

Liberamente tradotto da:

No matter how bad things look, you are always being blessed. Ask yourself, ‘What is the blessing here?’ and express gratitude for the awareness that comes to you. ”
Marta Davidovich Ockuly


Questione di prospettiva

Non lasciamoci spaventare dai grossi problemi, perchè quando ci guarderemo indietro, un giorno nel futuro, li vedremo piccolissimi.

Non perdiamoci le insignificanti gioie della vita, perchè quando ci guarderemo indietro, un giorno nel futuro, improvvisamente scopriremo quanto sono importanti.

Nell’intero Universo, non c’è nulla di statico

Nell’intero Universo, non c’è nulla di statico, morto o congelato. Tutto, ma proprio tutto, è in eterno movimento. Anche all’interno della cosiddetta “natura morta” regna la stessa legge intrinseca del movimento.

Movimento e novità, in perfetta interconnessione, si affermano come unicità.

Per essere in grado di incontrare la novità della vitalità nel suo movimento, dobbiamo uscire e salutarla allo stesso modo. Quindi, non torniamo al passato, a quello che è successo, né proiettiamoci nel futuro, verso il perseguimento di uno scopo immaginario o ideale da realizzare.

Con una mente completamente vuota, guardiamo semplicemente la vita nel suo divenire. Niente si frappone tra noi ed il movimento della vita, sotto forma di immagini, ecc. Tale un incontro semplice e diretto con il momento ci permette di trascendere spontaneamente dal mondo finito nell’infinito.

E, altrettanto velocemente, come un fulmine, ci scolleghiamo, per essere di nuovo liberi, e quindi completamente disponibili ad incontrare il momento successivo. Nulla è previsto e nulla è accumulato dal momento precedente.

La purezza, l’innocenza della mente è il nostro compagno costante, in quanto ogni momento diventa una opportunità di “essere” creativamente. Attraverso questo modo di “essere” – come pura Consapevolezza – siamo noi stessi a creare un mondo nuovo in cui l’amore, la bellezza, la compassione e la gentilezza diventano una realtà che influenza positivamente tutta l’umanità.

Ilie Cioara