AbbracciodiLuce

Un pensiero d'Amore alla volta

Imparando cosa vuol dire essere energia ed a trasformare consapevolmente tale energia, la nostra vita si trasforma in un miracolo quotidiano di guarigione, manifestazione ed abbondanza.

AbbracciodiLuce - Un pensiero d'Amore alla volta

Le persone sbagliate?

Le cose che ci fanno male sono comunque delle benedizioni, perchè ci fanno comprendere le situazioni, le persone e noi stessi.
E, quando ci sembra di aver dato Amore a persone che non lo hanno meritato, quell’Amore non va considerato sprecato perchè il nostro dare Amore ci ha fatto percepire la nostra vera Essenza, che é l’Amore incondizionato.
E l’Amore Incondizionato fluisce comunque e ci rende più forti, anche quando apparentemente lo diamo alle persone sbagliate.

Sognare

Sognare non è, a mio parere, starsene sul divano a fantasticare: è proprio il contrario.
Sognare è avere un obiettivo e perseguirlo con tenacia, sognare è guardarsi intorno ad ogni istante per individuare le opportunità di rendere la nostra vita e la vita degli altri più soddisfacente.
Sognare è sperare, credere, immaginare il futuro, dirsi che ci si merita di ricevere, e cercare di migliorarsi sempre, per farci trovare pronti.
Questo è sognare per me.

Il dubbio è nella testa

Ci sono dei periodi, nella nostra vita, durante i quali restiamo paralizzati a contemplare i dubbi.

E più li contempliamo, più li combattiamo e più si fanno forti. E più si fanno forti più noi ci sentiamo frustrati ed incapaci di decidere.

Ma il dubbio è nella testa, non nella realtà: è il frutto di convinzioni bloccanti che minano la nostra autostima, che ci fanno percepire di essere incapaci oppure di non avere il permesso di decidere cos’è meglio per noi.

Il dubbio è un pensiero, e possiamo scegliere di lasciarlo andare.

Il modo migliore per farlo è decidere, agire, prenderci la responsabilità di fare ciò che ci fa stare meglio.

Magari sbaglieremo, a volte, ma avremo superato lo stallo.

E dall’errore (o presunto tale) avremo acquisito un’esperienza.

E più esperienza abbiamo e meno spazio ci sarà per i dubbi, nella nostra testa.

Io sono luce e spargo la mia luce intorno a me

Chiudi gli occhi.
Inspira con il naso la luce del sole ed immagina che vada ad illuminare tutte le tue cellule.
Espira con la bocca ed immagina che tutte le tossine e le emozioni negative presenti nel tuo corpo escano dalla tua bocca come un fumo nero.
Ripeti per 7 volte, ogni volta immaginando di risplendere di più.
Inspira un’ultima volta e porta la luce del sole nel tuo cuore.
E ora ripeti mentalmente: “Io sono luce e spargo la mia luce intorno a me”.
Respira di nuovo ed apri gli occhi.

Essere il primo

Viviamo in un mondo che ci insegna a primeggiare, che  ci induce a vivere la vita come una gara, nella quale bisogna essere il primo sempre e comunque, anche a scapito degli altri.

Ma ci sono solo alcune cose in cui essere il primo è davvero importante.

Essere il primo a sorridere , ad esempio, perché il nostro sorriso cambia l’energia dell’altro.

Essere il primo a tendere la mano, perché c’è sempre qualcuno che ha bisogno di afferrarla.

Essere il primo a perdonare, per lasciare alle spalle il passato e concentrare la propria energia sull’ora.

Essere il primo a ringraziare, perché apprezzare ogni dono che ci arriva ci rende più ricchi.

Esse il primo ad amare incondizionatamente, infine, perché l’Amore senza condizioni e senza aspettative è la nostra reale natura, la nostra vera essenza.

 

Confini

Da ragazzino ero convinto di essere fortunato per le cose poco importanti e sfortunato per quelle importanti.

E puntualmente, per tanti e tanti anni, queste mie convinzioni bloccanti si sono auto confermate: ciò che per me era importante, diventava quasi impossibile.

Finchè non ho capito che molte delle limitazioni che percepivo non erano affatto reali, ma erano una sorta di confini artificiali che la mia mente aveva piazzato intorno a me.

E allora, ho immaginato di andare oltre questi confini, anzi di comportarmi come se non esistessero.

E mi sono accorto che non esistono davvero.

Mi sono accorto anche, però, che la vita entro i limiti di quei confini immaginari può essere confortevole, perché si attribuisce sempre la colpa a qualcosa fuori di noi (gli altri, la sorte, le circostanze) per tutto quello che ci succede.

Talmente confortevole da farci dimenticare, a volte, quello che abbiamo scoperto: che i confini sono solo dentro la nostra testa.

Ho scelto di uscire dai confini ed è stata una scoperta meravigliosa. Ho scoperto possibilità che neanche immaginavo.

Fai come me, lascia andare ciò che ti trattiene nei confini e fai un passo oltre.
Vedrai quanta strada potrai fare.

La forza dell’Uno

Desideriamo la pace, ma siamo in preda alle preoccupazioni.

Passiamo la vita a cercare l’amore, eppure l’Amore è dentro il nostro cuore.

Ci sentiamo lontani dall’Energia da cui veniamo, eppure l’abbiamo dentro e intorno a noi.

Ma ci sono dei momenti in cui riusciamo a lasciare andare le nostre aspettative, il nostro senso di mancanza, in altre parole, i pensieri che il nostro Ego ci suggerisce continuamente.

In quei momenti sperimentiamo la potenza e l’Amore dell’Uno.

Lo scopo del nostro percorso è, secondo me, sperimentare sempre più di frequente quei momenti.

 

 

Dentro o fuori di noi?

Dedichiamo tanta energia e tanti sforzi a modificare le condizioni esterne della nostra vita al fine di migliorarla.

Ma, alla fine, è sempre quello che la nostra mente interpreta a creare la nostra esperienza del mondo che sperimentiamo.

E’ la nostra mente che ci suggerisce che una particolare esperienza ci provochi dolore o gioia, fastidio o benessere.

Se trasformiamo il modo attraverso il quale la nostra mente percepisce le cose, trasformiamo la qualità della nostra vita.

Combattere l’Ego?

Per vincere quella che molti considerano una dura battaglia contro l’Ego, forse, il primo passo è proprio quello di convincerci che non c’è nessuna battaglia da combattere.

L’Ego è quella parte di noi che ci suggerisce pensieri di separazione dall’altro, mancanza, negatività, paura, necessità di difenderci dagli altri. E’ una parte di noi, comunque, non qualcosa di esterno a noi.

Se riusciamo ad accettare la sua esistenza e ad amare anche il nostro Ego come manifestazione di noi stessi, potremo riconoscerlo ogni volta che parla, sorridere delle cose che ci dice ed ascoltare soltanto i pensieri di Amore che vengono dalla nostra Essenza.

Perché combattere, in ogni caso, ci allontana dall’Amore e solo attraverso l’Amore ascoltiamo la nostra Essenza.

Sii il dono

Oggi, sii il fiore che cresce tra le rocce
Sii la brezza di seta che rasserena i cuori infuocati
Sii la fiamma di candela che bandisce il buio
Sii il ruscello di montagna che dà al pesce una casa
Sii il silenzio che provoca dolce pace
Sii il sorriso che placa ogni paura.
Questi sono i semi della gioia.

Traduzione di AbbracciodiLuce di “Be the Gift” di Elsa Joy Bailey