AbbracciodiLuce

Un pensiero d'Amore alla volta

Imparando cosa vuol dire essere energia ed a trasformare consapevolmente tale energia, la nostra vita si trasforma in un miracolo quotidiano di guarigione, manifestazione ed abbondanza.

AbbracciodiLuce - Un pensiero d'Amore alla volta

Problemi

Una vita serena non è necessariamente una vita priva di problemi.

A mio parere, porsi l’obiettivo di vivere una vita senza problemi è inutile e frustrante. E soprattutto, se scappiamo, loro ci daranno la caccia e, spesso, ci faranno prigionieri.

Ma c’è una cosa molto più importante che possiamo fare per vivere serenamente: liberarci dalla presa che essi hanno sul nostro spirito.

 

I problemi sono tali solo fino a quando siamo immersi dentro di essi, fino a quando li guardiamo con gli occhi della paura e della preoccupazione, senza alzare lo sguardo a vedere oltre.

Se guardiamo alla nostra esperienza di vita ci risulterà facile capire che, più ci eleviamo al di sopra dei nostri problemi e meno ne sentiamo la morsa su di noi. E spesso scopriamo che, dietro di essi, possono celarsi delle opportunità importanti.

 

Abituiamoci a vederli, anzichè come una ragione per scappare, come una ragione per crescere, per migliorarci, per cambiare cose che nella nostra vita non vanno.

E la prospettiva cambia.

 

Mentre noi cresciamo e diventiamo più forti, il problema perde molta della sua forza.

E scopriamo che più in alto ci mettiamo rispetto ad esso, più è facile affrontarlo e risolverlo.

Non scappiamo dai problemi, dunque,ma usiamoli per rafforzarci.

Perché più loro ci rendono forti, migliore sarà la nostra vita.

Bentornati a noi

Essere consci della terra che abbiamo sotto i piedi, del nostro respiro, del battito del nostro cuore.
Essere consapevoli delle nostre dita che battono sulla tastiera rendendo i nostri pensieri evidenti agli altri.
Consapevoli delle persone che abbiamo intorno, dei loro stati d’animo, dei loro desideri e delle loro aspettative.

Guardiamo il cielo, onoriamo i colori, ascoltiamo il silenzio ed il rumore e scopriamo la loro comune radice.

Abbracciamo lo Spirito Divino che è in noi. Quello Spirito Divino che è la nostra più grande ricchezza.
Non lo abbandoniamo in balia della paura del domani o del risentimento legato a ieri.

Ritorniamo qui, ritorniamo ad ora. Ritorniamo a Noi.

Andare oltre

Tante persone, in questi ultimi giorni, mi hanno scritto esprimendo preoccupazione e disorientamento e la tentazione di rintanarsi e di occuparsi solo di se stesse, mandando al diavolo gli altri ed i loro problemi.

 

Io credo che, proprio in questi momenti, sia necessario mantenere e rafforzare la consapevolezza del fatto che siamo tutti connessi, che siamo Uno in questo Universo e, per questo motivo, il vero benessere ci arriva proprio dall’andare oltre i nostri limitati interessi personali.

Anzi, più ci rendiamo consapevoli dei bisogni e degli interessi degli altri, più la nostra vita diventa ricca e soddisfacente.

 

Più siamo in grado di aiutare gli altri, avendo risolto i conflitti ed i blocchi che ci ancorano alle nostre paure ed al nostro ego, più saremo in grado di ricevere valore nella nostra vita.

 

Per questo motivo, proponiamoci di andare oltre: andare oltre la nostra paura, andare oltre le preoccupazioni, andare oltre ciò che il nostro miope Ego ci suggerisce essere il nostro bene.

Riempiamo i nostri momenti della giornata con la capacità di essere utili agli altri e riempiremo la nostra vita ed il nostro mondo di vera ricchezza.

 

E’ un consiglio che, anche per esperienza personale, mi sento di dare con tutto il mio cuore.

Considerare gli altri

Ogni pensiero che facciamo diffonde la sua energia intorno a noi.

Ogni parola che pronunciamo o che scriviamo viene percepita dall’altro come un preciso messaggio.

Ogni azione che compiamo ha effetto sul mondo intorno a noi.

 

Essere consapevoli di questo significa essere coscienti dell’impatto che i nostri pensieri, i nostri comportamenti, le nostre parole hanno sulle persone che sono nelle nostre vite, per un istante o per un periodo di tempo molto lungo.

Hanno, comunque, un impatto.

 

Considerare questo impatto può essere una parte importante della nostra crescita spirituale e della nostra consapevolezza.

 

Consideriamo, quindi, ciò che pensiamo, ciò che scriviamo e ciò che facciamo non solo in funzione dei nostri desideri ma anche in funzione dell’impatto che hanno sugli altri.

 

Più lo facciamo, più riaffermeremo la nostra integrità e l’integrità delle nostre relazioni con il mondo.

Il potere di un abbraccio

L’abbraccio è un gesto magico, pieno di significati , di emozioni profonde.
Abbracciando l’altro apriamo il nostro cuore, esprimiamo affetto e compassione, il desiderio reciproco di prenderci cura, di sostenere, di accettare e di comprendere la persona che stiamo abbracciando.
Ci abbracciamo perché sentiamo un desiderio di comunione profonda: e un abbraccio ci permette di ricordarci che siamo Uno con l’altro.
Un abbraccio asciuga le lacrime, calma un cuore impaurito, dona nuova speranza a chi l’ha persa, infonde vigore e coraggio all’anima dell’altro.
Un abbraccio può fare la differenza, può cambiare una giornata, può attivare l’energia di trasformazione, può sciogliere un dolore, può far riconoscere due anime.
Che abbraccio sia, ogni volta che possiamo, e che non sia un abbraccio qualunque, fatto tanto per farlo.
Abbracciamoci bene, cuore dentro cuore, senza paura di sentire l’anima dell’altro.


Chi fa da sè fa per te

Modelli di comportamento e sistemi di convinzioni, che ci provengono da un lontano e recente passato, ci dicono che dedicare la propria attenzione  a vivere meglio è un atto di egoismo, come se il nostro vivere meglio danneggiasse gli altri.

In realtà, nella mia esperienza, è che proprio chi vive la propria vita con serenità ed appagamento che può aiutare gli altri che sono in difficoltà.

Dedicare la nostra attenzione a migliorare noi stessi, quindi, non è un atto di egoismo, ma è la forma di altruismo più altche possiamo esprimere.

Perché la nostra serenità, la nostra forza, la nostra speranza, il nostro Amore, la nostra capacità di ascolto, il nostro coraggio, la nostra luce si propagano intorno a noi e vanno a contagiare le persone con cui entriamo in contatto.

E solo quando abbiamo pace e serenità interiore possiamo donare agli altri senza aspettarci dei benefici in cambio o gratificazioni per il nostro Ego.

Ma donare per la gioia di donare.

 

 

Benedizioni e lezioni

Alcune persone entrano nella nostra vita all’improvviso per portare la luce e la gioia, altre persone entrano nella nostra vita all’improvviso a portare dolore e sofferenza.
I primi ci portano benedizioni, i secondi lezioni da imparare.
Ma se ne siamo consapevoli ed impariamo le lezioni, possiamo lasciare spazio alle benedizioni.
E’ questa la sfida della nuova Era che sta incominciando: imparare ciò che la nostra Anima ha scelto di imparare senza dolore, ma attraverso esperienze di gioia e di Amore.

Noi siamo la risposta, non le circostanze

Io credo che una delle consapevolezze che ci può aiutare di più a prenderci la responsabilità della qualità della nostra vita sia il riconoscere che abbiamo la capacità di essere noi stessi a prescindere dalle circostanze.

Questo perché possiamo scegliere la risposta a ciò che è intorno a noi.

A noi, e solo a noi, è lasciata la facoltà di decidere se lasciarci travolgere da ciò che sta avvenendo, se subirne gli effetti, oppure se agire tenendo conto di ciò che vogliamo essere e non di ciò che è l’apparente realtà che abbiamo intorno.

Viste dopo qualche tempo, esperienze che, mentre le stavamo vivendo ci sembravano terribili, possono rivelarsi come dei punti di svolta della nostra vita o, almeno, l’occasione per fare un piccolo passo nella direzione da noi desiderata.

E se osserviamo con distacco queste situazioni, possiamo vedere che ciò che ha fatto la differenza non è stato il fatto in sè, ma solo come noi abbiamo reagito a ciò che ci stava avvenendo in quel momento.

Tutto ciò che ci avviene è un’opportunità: la nostra responsabilità verso noi stessi è quella di coglierla.

Il respiro del buongiorno

Senti l’Energia dell’Universo entrare in te attraverso il respiro.

Sentila trasformarsi, all’interno del tuo corpo, in forza vitale. Sentila nutrire le tue cellule.

Nessuno può descriverti la sensazione che stai provando. Solo tu puoi sentirla, percepirla, viverla.

Solo tu puoi pronunciare le parole che questa sensazione fa salire sulle tue labbra. Pronunciale ora, affidale all’Energia dell’universo.

Apri le tue braccia e il tuo cuore a questa Energia.

C’è una pagina bianca di fronte a te: è la tua giornata.

Scrivici sopra la tua vita, con tanto amore per te stesso.

Amare gli errori degli altri

Nella vita capita a tutti di fare errori.

Alcuni possono essere facilmente riparati, altri lasciano delle conseguenze, a volte, molto lunghe e dolorose.

Non giudichiamo gli altri dagli errori che fanno e, soprattutto, dalle conseguenze. Aiutiamoli a prescindere.

Aiutiamoli a prescindere dal fatto che se lo meritino o no, perchè siamo noi che ci meritiamo di aiutarli.

Aiutare l’altro incondizionatamente, anche quando sta pagando le conseguenze dei suoi errori,  aiuta anche noi a sentire l’Amore scorrere da noi verso l’esterno che è il modo più intenso e più vero di sentire l’Amore.

Aiutiamolo, dunque, non perchè siamo obbligati a farlo, ma perchè nell’altro riconosciamo noi.

Riconosciamo noi con le nostre debolezze, i nostri lati oscuri, le nostre contraddizioni: e dando Amore all’altro diamo Amore a noi.

 

Fratelli di Anime

Nel nostro percorso incontriamo persone con le quali ci risulta naturale condividere esperienze, che sperimentano i nostri stessi ricordi, dalle quali ci sentiamo supportati e curati senza che ci chiedano nulla in cambio.
Persone cui non esitiamo a mostrarci per quelli che siamo, che ci incoraggiano, ci ispirano e ci aiutano a trasformarci in meglio.
Persone con le quali è facile ridere, è facile piangere, è facile condividere certi che ci comprenderanno.
Riconoscere queste persone è un dono prezioso che facciamo a noi stessi.
Perché queste persone sono i nostri fratelli di Anime.

Donarsi il dono di donare

Credo che imparare a dare senza aspettativa di ricevere e senza attaccamento alla gratitudine dell’altro sia il miglior dono che possiamo fare a noi stessi.

Se ci facciamo caso, alcune delle più belle emozioni della nostra vita sono legate proprio a momenti nei quali abbiamo dato il meglio di noi stessi incondizionatamente.

In quei momenti ci si sente uniti all’altro e sentiamo il flusso di Amore riempire il nostro cuore. Perchè l’Amore è così: lo sentiamo di più quando lo diamo che quando lo riceviamo.

Esprimendo l’Amore attraverso il dono che facciamo ci sentiamo forti e sicuri, proviamo comprensione, rispetto, gratitudine per noi e per chi lo riceve.

Sentiamo la vita che scorre e sentiamo che è bello essere qui, su questo piano di esistenza, a sentirla scorrere.

In fondo, se ci pensiamo, la nostra Anima ha scelto di entrare in questo nostro corpo proprio per sperimentare, tra l’altro, cosa si prova a sentire l’Amore riempire il nostro cuore.

 

E’ già nella tua vita

E’ possibile quando riesci a immaginarlo.

E’ possibile quando lo senti vibrare nel tuo corpo.

E’ possibile quando hai le idee chiare su cosa è veramente.

E’ possibile quando lo visualizzi, lo senti, lo percepisci, lo intuisci.

E’ possibile quando hai fiducia che succeda.

E’ possibile quando lo desideri a tal punto da non voler mollare.

Ma se lo immagini, lo senti vibrare nel tuo corpo, hai le idee chiare su cos’è veramente, lo visualizzi, lo senti, lo percepisci, lo intuisci, hai fiducia che succeda, lo desideri a tal punto da non voler mollare, non solo è possibile: è già nella tua vita.
Dagli soltanto tempo di manifestarsi.

Il lato splendente

Ogni giorno siamo esposti a basse vibrazioni: cose che non vanno come ci siamo aspettati, persone che ci provocano rabbia, situazioni che non ci sembra di riuscire a gestire.

Quando questo ci succede, cambiamo prospettiva. Anzichè concentrarci su quello che è successo, concentriamoci su quello che possiamo fare per andare oltre.

Guardiamo il lato splendente delle cose e usiamo qualche piccolo trucchetto per aiutarci a farlo.

Abituiamoci a far sì che la prima parola che diciamo sia un sorriso. Non c’è migliore argomento per iniziare una conversazione.

Quando c’è qualcosa di negativo nella nostra vita, chiediamoci sempre cosa possiamo fare per migliorarlo, lasciando andare i pensieri negativi. Focalizziamo la soluzione, non il problema.

Teniamoci separati dalla situazione: noi siamo noi. Quello che abbiamo intorno dipende da come lo percepiamo. Respiriamo e lasciamo andare le emozioni negative.

Guardiamo avanti, anzichè indietro. Il passato è passato ed ha il potere di influenzare negativamente la nostra vita solo se lo tratteniamo.

Infine, frequentiamo chi ci fa stare bene e facciamo cose che ci fanno stare bene.

Ricordiamo a noi stessi che siamo Anime troppo belle e troppo preziose per  vivere nelle tenebre della tristezza e sgomento.

Ci meritiamo il lato splendente della vita.

 

Facciamo splendere la nostra luce

Facciamo splendere la nostra luce tutto intorno a noi, ed osserviamo le tenebre intorno che si diradano.

Facciamo splendere la nostra luce sul nostro fratello, ed osserviamo la sua lacrima tramutarsi in sorriso.

Facciamo splendere la nostra luce sulle situazioni in cui ci troviamo, ed osserviamole cambiare, aprirsi, modificarsi e mostrare insperate e imprevedibili possibilità.

Facciamo splendere la nostra luce sui dolori che proviamo, e scopriremo la lezione che ci stanno insegnando prima di lasciarci.

Facciamo splendere la nostra luce su chi ci ha ferito e, se è giusto per noi che lasci la nostra vita, se ne andrà.

Facciamo splendere la nostra luce sulla nostra vita. Perché è per tornare a splendere nella luce che siamo qui.