AbbracciodiLuce

Un pensiero d'Amore alla volta

Imparando cosa vuol dire essere energia ed a trasformare consapevolmente tale energia, la nostra vita si trasforma in un miracolo quotidiano di guarigione, manifestazione ed abbondanza.

AbbracciodiLuce - Un pensiero d'Amore alla volta

Siamo gocce nel mare, ma il mare è fatto di gocce

Viviamo immersi in un campo collettivo che influenza le nostre convinzioni, può instillarci paura e darci la sensazione che, da soli, possiamo fare bene poco.

C’è una cosa, però, che possiamo fare: cambiare la nostra energia, ripulire i nostri pensieri, prendere consapevolezza dei poteri che abbiamo e della forza che riusciamo ad esprimere quando lo vogliamo.

E questo cambiamento di energia può sembrare inutile per cambiare il mondo intorno a noi, ma al contrario può avere degli effetti sorprendenti.
Può sembrare una goccia nel mare, ma, se ci pensiamo bene, ognuno di noi è una goccia che compone quel mare.
E più gocce pulite ci sono più il mare sarà cristallino.

Lascio andare

Lascio andare.
Lascio andare le emozioni, le persone, i ricordi, i pensieri che ostacolano il mio benessere.
Li lascio andare nella consapevolezza che ho imparato le loro lezioni, che non c’è posto per loro dentro di me e che non mi servono più.
Li lascio andare per far spazio ad emozioni positive, persone che mi fanno bene, pensieri che potenziano l’amore per me stesso.

Ogni giorno un tratto di strada da percorrere mano nella mano con il nostro bambino interiore

Per guardare il mondo da un altro punto di vista…

 

Quello che sa vedere in una pozzanghera un meraviglioso oceano

Quello che sa fare di una foglia un veliero

Quello che, guardando, fa un “Oh !!!” di meraviglia

Quello che sa aprire il suo cuore a tutte le Creature del Mondo

 

E’ la parte saggia di noi: che sa cosa ci fa stare bene e cosa invece ci danneggia.

 

E’ la voce più pura ed incontaminata del nostro Cuore..

Diamoci un momento per vivere con gioia

Fermiamoci un momento, quello che stiamo facendo non è così importante.

 

Per qualche minuto, dimentichiamoci di come dovrebbe essere o di come avrebbe potuto essere, sediamoci sull’altalena della vita e godiamoci la gioia di esserci, comunque.

 

Alimentiamo il nostro cuore con la gioia e saremo in grado di attrarne molta di più di quanta ora riusciamo a vederne.

Il dono dell’Amore

Qualcuno, con un atto d’Amore, ci ha insegnato ad Amare e magari neanche se n’è reso conto.

Ora è il nostro turno di insegnarlo a qualcun altro.

 

Quando Amiamo condividiamo un dono, che rimane per sempre anche se noi siamo andati via, per essere donato a qualcun altro dalle persone che abbiamo Amato.

Quindi ricordiamoci di chi ci ha Amato e mostriamo quanto lo abbiamo apprezzato, dividendo l’amore che ci è stato donato con chiunque incontriamo.

 

Perchè quando doniamo il nostro Amore non lo stiamo perdendo, il nostro Amore rimane per sempre.

Quindi apriamo il cuore e facciamolo circolare.

Due metri sopra di noi

Distogliamoci per un momento da ciò che stiamo facendo e immaginiamo di guardarci da due metri sopra di noi.

E guardiamo in che mondo potenzialmente meraviglioso possiamo vivere.

Innalziamoci oltre i nostri problemi, oltre le cose che abbiamo letto sul giornale stamattina e focalizziamoci sulle nostre potenzialità.

Pensiamo a ciò che siamo capaci di fare.

Le preoccupazioni, le ansie, le basse vibrazioni sono sotto di noi e non possono raggiungerci.

Ci raggiungono solo i nostri doni, le nostre benedizioni, le vibrazioni più alte del nostro cuore.

Rivolgiamo la nostra consapevolezza ai nostri doni, alla nostra forza, al nostro coraggio, al nostro valore.

Muoviamo la direzione della nostra vita verso ciò che di buono, di bello, di amorevole desideriamo.

E ci dirigeremo lì, verso il nostro potenziale positivo.

Perché è quello che riempie la nostra consapevolezza che riempie la nostra vita ed il nostro mondo.

 

Buon viaggio.

Diamo il permesso alla nostra gioia di vivere di tornare in superficie

Se ci pensiamo bene, vivere in una condizione di gioiosa armonia con la nostra vita non è così difficile, se ci diamo il permesso di abbandonare modelli e convinzioni negative che ci sono diventate familiari.

 

Ricordiamoci chi siamo, chi vogliamo essere, chi ci meritiamo di essere. Siamo esseri speciali, forti, consapevoli, amorevoli, gioiosi.

 

Non siamo le difficoltà che stiamo temporaneamente attraversando, non siamo le cose materiali che non abbiamo, non siamo quello che gli altri ci vogliono far credere.

 

Ciò che di negativo ci circonda rimane in nostra compagnia solo fino a quando lo tratteniamo. Lasciamo lo andare, non ci serve.

Ci serve, invece, la nostra consapevolezza di quanto meraviglioso è essere vivi, di quanto tenacemente sappiamo perseguire il cambiamento, di quanto profondamente il nostro cuore è capace di amare.

Siamo molto di più di qualsiasi cosa provi ad abbassare la nostra vibrazione.

 

Lasciamola andare e diamo il permesso alla nostra gioia di vivere di tornare in superficie.

Ciò che ha fatto la differenza

Io credo che una delle consapevolezze che ci può aiutare di più a prenderci la responsabilità della qualità della nostra vita sia il riconoscere che abbiamo la capacità di essere noi stessi a prescindere dalle circostanze.
Questo perché possiamo scegliere la risposta a ciò che è intorno a noi.
A noi, e solo a noi, è lasciata la facoltà di decidere se lasciarci travolgere da ciò che sta avvenendo, se subirne gli effetti, oppure se agire tenendo conto di ciò che vogliamo essere e non di ciò che è l’apparente realtà che abbiamo intorno.
Viste dopo qualche tempo, esperienze che, mentre le stavamo vivendo ci sembravano terribili, possono rivelarsi come dei punti di svolta della nostra vita o, almeno, l’occasione per fare un piccolo passo nella direzione da noi desiderata.

E se osserviamo con distacco queste situazioni, possiamo vedere che ciò che ha fatto la differenza non è stato il fatto in sè, ma solo come noi abbiamo reagito a ciò che ci stava avvenendo in quel momento.

Tutto ciò che ci avviene è un’opportunità: la nostra responsabilità verso noi stessi è quella di coglierla.

Oggi voglio essere Amore

Se scegliamo di essere Pace, spanderemo pace tutto intorno a noi.

Se scegliamo di essere Gioia, la nostra gioia si diffonderà nell’universo.

Se scegliamo di essere Amore, la vibrazione di Amore salirà dentro e fuori di noi.

 

È questo dono, la capacità di propagare le nostre vibrazioni, che fa sì che ogni scelta che facciamo ci dia la possibilità di cambiare il mondo.

Ciò che facciamo, diciamo, pensiamo, sentiamo va ben oltre noi stessi. Diventa campo collettivo.

 

Ed è per questo che oggi voglio essere Amore.

 

Tu vuoi?

Se non partiamo non arriveremo mai

Se continuiamo a preoccuparci di quello che sarà, e non facciamo nulla, di sicuro il futuro non sarà un gran futuro.

Se vogliamo essere sicuri di fare la cosa perfetta prima di agire, siamo sulla strada per il fallimento.

Se vogliamo che una cosa si realizzi facciamola. E siamo sicuri che la faremo solo se ORA iniziamo a farla.

Il raggiungimento di un risultato, nelle cose materiali come nei percorsi spirituali, sta nel fare.

Nessuno ce lo spedirà a casa, se non usciamo fuori a cercarcelo.

Ci sono un milione di ottime ragioni per cui non iniziare e solo una per farlo: che se non partiamo non arriveremo mai!