AbbracciodiLuce

Un pensiero d'Amore alla volta

Imparando cosa vuol dire essere energia ed a trasformare consapevolmente tale energia, la nostra vita si trasforma in un miracolo quotidiano di guarigione, manifestazione ed abbondanza.

AbbracciodiLuce - Un pensiero d'Amore alla volta

Ho portato la mente nel cuore

Ho portato la mente nel cuore, perché il cuore le spieghi ciò che è troppo complesso per lei.
Perché il cuore le cose le sa ed aiuta la mente a comprendere.
È il contrario di quanto avevo fatto per anni, lungo il percorso della mia vita, rendendolo un percorso che mi sembrava senza senso.
Ma anche questo il cuore lo sapeva e ha aspettato, paziente, il suo turno.

 

Essere consapevoli

Essere consapevoli, per me, non significa vivere una vita nella perfezione. Se avesse scelto di vivere nella perfezione, la nostra Anima non sarebbe arrivata qui, nel nostro corpo.

Abbiamo scelto di vivere questa esperienza umana contraddistinta da gioiosi alti e disperati bassi.

Io credo che essere consapevoli sia semplicemente osservare le cose così come sono: ciò che pensiamo, ciò che proviamo, i segnali che ci manda il nostro corpo e gli eventi che succedono intorno a noi.

Ciò accade quando ci permettiamo di osservare la nostra realtà esattamente come si manifesta, al di là del nostro paradigma, dei nostri pregiudizi, delle nostre paure.

E credo che questo ci aiuti enormemente ad accettare le situazioni della vita per quello che realmente sono e, soprattutto, ad andare oltre.

La bellezza di essere consapevoli è darsi il tempo necessario per esprimere ogni paura, dolore e disagio nella certezza che capiremo il motivo per cui sono arrivati e li lasceremo andare.

Possiamo provare ad anestetizzare le nostre emozioni, provare ad impedirci di sognare i nostri sogni, provare a rimanere al sicuro nella nostra zona di conforto.

Ma, prima o poi, la vita ci costringerà a salpare e a navigare.

Facciamoci trovare pronti.

Ho avuto la benedizione di ricevere in dono la visita di un’Anima Speciale che ha condiviso con me questo cammino terreno per 17 anni e mezzo.

L’ho tenuta in braccio che pesava tre chili e mezzo, l’ho vista crescere, ogni giorno, e ogni giorno sorridere, piangere, arrabbiarsi, divertirsi.

Ma soprattutto ogni giorno l’ho vista guardarmi e vi assicuro che nel suo sguardo, appena nata e pochi istanti prima che morisse, c’era lo stesso meraviglioso messaggio: “Tu sei l’anima che ho scelto per aiutarmi a compiere il mio percorso su questa terra”.

E sono grato di due cose: la prima di essere stato scelto quando la sua Anima ha deciso di arrivare.

La seconda, di essermi fatto trovare pronto, quando la sua Anima ha scelto di partire.

Anche se essere consapevoli è comprendere anche che non si è mai pronti abbastanza.

AbbracciodiLuce da “Un pensiero d’Amore alla volta

essereconsapevoli1

Un pizzico di gioia

Un pizzico di gioia, una spolverata di amore per me stesso, un velo di gratitudine, un po’ di compassione, serenità quanto basta.
E le tracce di preoccupazione, colpa, invidia, risentimento, rifiuto e paura svaniscono via.
E lasciano il posto alle cose importanti, benefiche, positive e davvero piene di significato su cui voglio focalizzarmi.
Prova.

unpizzicodigioia

La paura di ascoltare se stessi attraverso gli altri

Mi è capitato oggi sul lavoro: una persona particolarmente insistente sul suo punto di vista e assolutamente poco disposta ad ascoltare gli altri.
Ho riconosciuto questo comportamento in quello che ero e in quello che, molto meno per fortuna,sono ora.
Spesso dietro comportamenti del genere c’è una grande paura di avvicinarsi agli altri, di entrare in contatto con chi sono davvero.
E questo perché si percepisce che, entrando in contatto con gli altri, si entra in contatto profondo con se stessi.
Riconoscere questo comportamento mi ha aiutato tanto.
Primo perchéanziché entrare in competizione o aggredire questa persona, comprendere il perché del suo atteggiamento mi ha permesso di adottarne uno che lo ha rassicurato, inducendolo piano piano ad aprirsi e a cooperare.
Secondo, molto più importante, perché quando sarò insofferente nell’ascoltare l’altro mi chiederò cos’è che non voglio sentire di me.
Grazie, cliente spigoloso. :)

angybird

Ho deciso di amare il mio corpo

Ho deciso di amare il mio corpo senza remore quando ho compreso pienamente che è parte del miracolo dell’esistenza ed è il mezzo attraverso il quale sto realizzando, in questa vita, il mio percorso spirituale.
Lo onoro e lo rispetto, perché è il tramite tra la mia Anima, la natura e percezioni fisiche dei miei sensi.
Lo accetto completamente, senza le riserve, le insofferenze, i timori che avevo riguardo al suo aspetto.
E dedico questo amore, questo rispetto e questa accettazione a nutrirlo ed a prendermene cura perché è la manifestazione fisica del Divino che è in me.

 

Desiderare senza attaccamento

Desiderare senza attaccamento è qualcosa che puoi riuscire a fare quando ti apri a comprendere ciò che conta davvero e cosa no.
Quando lasci da parte il giudizio degli altri e le tue ostinazioni.
Quando ascolti il cuore e le sue emozioni anziché la mente e le sue ossessioni.
Quando scopri, e lo scopri, che ciò che desideri arriva nella tua vita in maniera naturale, non appena lo vuoi con tutto te stesso.
E quando riconosci a te stesso che lo meriti, che nei sei degno e che ciò che desideri è sicuro per te.

pianosenzadesiderio

Attraverso il respiro

Attraverso il respiro mi apro all’Universo.
Ne ricevo, ogni volta che inspiro, energia, forza, serenità, pace.
Lascio andare, ogni volta che espiro, paure, tossine, emozioni pesanti e dolore.
Ogni volta che inspiro mi espando intorno a me.
Ogni volta che espiro sento ciò che c’è intorno a me fondersi con me.
Ogni volta che inspiro benedico me stesso.
Ogni volta che espiro abbraccio e mi lascio abbracciare da Tutto Ciò che E’.

respiro_universo

Nel cuore c’è un posto

Nel cuore c’e un posto dove visibile e invisibile si incontrano, dove materia e spirito si intrecciano nella danza della vita.
Lì puoi chiedere, nel silenzio interiore, all’Amore di portare guarigione alla tua vita.
Percepire l’Amore arrivare, sentirlo cambiare la frequenza nelle tue cellule, sentirlo espandersi in tutto il tuo corpo e, dal tuo corpo, in tutta la tua vita.
Poi, aprire gli occhi, sorridere e abbracciare te stesso con gratitudine.

cuorefarfalle960_buongiorno

Gli occhi con cui guardiamo

La vita può essere una angusta prigione o uno spazio infinito da percorrere pieni di meraviglia.
L’Universo un insieme di atomi governati da regole immutabili o un arazzo sconfinato e in continuo mutamento.
Dio un corrucciato signore che ci guarda con giudizio o l’enorme, infinita, Carica d’Amore che rende possibili i quotidiani miracoli nel quale siamo immersi.
Tutto dipende dagli occhi con cui guardiamo.
Secondo me.

occhiconcuiguardiamo

Non sempre le parole sono sufficienti

Non sempre le parole sono sufficienti.
C’è qualcosa che il cuore percepisce solo nel silenzio interiore.
Quel silenzio che accoglie i messaggi dell’Anima e li rende vicini, chiari,  comprensibili.
Quel silenzio che ci porta lontani dall’ego, dai suoi crucci e dalle sue preoccupazioni.
Quel silenzio che ci fa attraversare l’Universo, abbracciare il nostro spirito, ritrovare il Divino che è in noi e in tutto ciò che E’.

nonsempreleparole

Dove trovo la forza?

La forza, secondo me, la troviamo nell’amore per noi stessi.
Spesso ci concentriamo più sul biasimare e sul biasimarci che sull’amarci, e questo drena la nostra energia.
Ogni passo che facciamo, in questo percorso che è la nostra vita, ha un senso e una ragione.
E possiamo farlo accompagnati da una grande forza.
La nostra.
Secondo me.

dovetrovolaforza

La gratitudine

La gratitudine amplifica la vita.
Rende ciò che abbiamo più bello e lo trasforma in ciò che desideriamo.
Cambia il brutto in bello, lo spiacevole in piacevole, il giudizio in abbraccio.
Ispira sorrisi, coccole, armonia.
Rende il qui ora, il momento presente, profondamente e completamente sereno.
Secondo me.

lagratitudine

I doni del qui ed ora

Magari in questo momento stiamo pensando che potremmo essere altrove, oppure ci stiamo preoccupando di qualcosa che, forse, succederà.

Ma qui, ora, è il posto e il tempo migliore per noi, perché è il solo che esiste.
Ed è pieno di doni, se ci apriamo a riceverli.
Siamo qui, ora, per un motivo, non per caso.
Perciò, scartiamo i doni che sono qui, ora, per noi.

doni_qui_ora

Immagina

C’è un’infinità di meravigliose, emozionanti,
semplici cose che ci aspettano lungo
la nostra vita..
Immagina un mondo in cui ciascuno di noi
si dia il permesso di notarle.
E di esserne grato nel profondo del cuore…Non sarebbe un mondo infinitamente
più bello di quello che abbiamo ora?

immagina