AbbracciodiLuce

Un pensiero d'Amore alla volta

Imparando cosa vuol dire essere energia ed a trasformare consapevolmente tale energia, la nostra vita si trasforma in un miracolo quotidiano di guarigione, manifestazione ed abbondanza.

AbbracciodiLuce - Un pensiero d'Amore alla volta

Cos’è il ThetaHealing per me

Per decenni ho cercato Dio con la ragione, dopo averlo perso, rifiutandomi ottusamente di credere a ciò che non vedevo e non toccavo, anche se lo percepivo.
Ho sperimentato quel senso di vuoto, che non riuscivo a colmare. Perennemente alla ricerca di qualcosa che il mio cuore sentiva così vicino ma i miei sensi fisici non riuscivano a trovare.
Ho cercato di sfuggire alla mia rabbia in mille modi: cedendo ad essa, controllandomi, sforzandomi di cambiare la mia energia. Ma lei era sempre lì, dentro di me.
Quando è arrivato nella mia vita il ThetaHealing tutto questo è cambiato con una rapidità che ancora mi sorprende.
Ho ritrovato il mio contatto col Divino, ho imparato a percepirne l’energia, ad ascoltare le sue risposte, a guardare le cose dalla sua prospettiva.
E ho scoperto che, da quella prospettiva, non c’è rabbia, non c’è vuoto, non c’è convalida razionale a quello che senti.
C’è solo Amore, Incondizionato Amore.
E quando la vita mi ha messo duramente alla prova ero pronto ad attraversarla.
ThetaHealing è stato solo uno strumento, ovviamente, ma non smetterò mai di benedirmi per averlo fatto entrare nella mia vita.
http://www.abbracciodiluce.com/thetahealing/

 

coseilthetahealingperme

Amo le persone, la musica, i colori, le voci, le risate, gli abbracci, le emozioni

Amo le persone, la musica, i colori, le voci, le risate, gli abbracci, le emozioni.
E’ per sperimentare tutto questo che sono qui in questo corpo fisico.
Ma ci sono momenti in cui amo ancora di più il silenzio.
Perchè, nel silenzio, la nostra Anima ci parla e ci mette in contatto con l’Uno e, attraverso l’Uno, con le altre Anime.
E, in quei momenti, ti senti parte di un Tutto benedetto.

amolepersonelamusicaicolori

Ringrazio il mio corpo

Ringrazio il mio corpo per avermi portato dei messaggi.
Grazie a lui, ora so cosa fare e cosa cambiare.
Grazie a lui ora ho la possibilità di ricominciare e di scegliere in modo consapevole quello che è più benefico per me in ogni area della mia vita.
Grazie a lui adesso starò meglio e mi prenderò più cura di me stesso.
Grazie a lui vivo questa esperienza di Anima incarnata.
Che dono meraviglioso è questo corpo, ed io lo amo.

ringrazioilmiocorpo840www

Universo in movimento

Nell’Universo tutto, proprio tutto, è in eterno movimento.
Movimento e cambiamento sono la conseguenza dell’interconnessione di tutte le manifestazioni della Creazione.
Un cambiamento in un angolo dell’Universo provoca un cambiamento in tutto l’Universo.
E questo avviene nel momento: non avviene nel passato, con i suoi “se fosse stato” o nel futuro, con i suoi “se potesse essere”. Avviene nel momento.
Se riusciamo a svuotare la mente delle sovrastrutture, se la lasciamo completamente vuota, possiamo guardare semplicemente la vita nel suo divenire, senza che nulla si frapponga tra noi e il movimento della vita.
E, in quel momento, siamo completamente parte dell’Infinito.
Solo in quei momenti comprendiamo pienamente la definizione e la vera prospettiva di parole quali Amore, Compassione, Bellezza, Consapevolezza.
Non ci riusciamo sempre, ma, quando ci riusciamo, ci siamo fatti veramente un bel regalo.
Secondo me.

universoinmovimento840www

Questione di prospettiva

Non lasciamoci spaventare dai grossi problemi, perché quando ci guarderemo indietro, un giorno nel futuro, li vedremo piccolissimi.
Non perdiamoci le apparentemente piccole gioie della vita, perché quando ci guarderemo indietro, un giorno nel futuro, improvvisamente scopriremo quanto sono importanti.
In questa foto ci sono io con Anna a 6 mesi.
Avevo un sacco di problemi, allora, che mi sembravano enormi.
Ma oggi non ci sono più.
Quella gioia apparentemente piccola che mi sono permesso di godere allora è diventata enorme nel mio cuore.

ioeannapiccolissima600www

Scegliere con cura le parole

Spesso ciò che rimane davvero, di un discorso che facciamo o di qualcosa che scriviamo, non sono tanto i contenuti quanto l’emozione che, attraverso di essi, abbiamo suscitato negli altri.
Per questo motivo, secondo me, oltre a scegliere con cura le parole che diciamo, è importante caricarle con l’energia di sentimenti positivi e di intenzioni benefiche.
Questo è quello che cerco di fare ogni giorno.

scegliereconcuraleparole840

 

Perché arrivano persone che ci fanno diventare matti?

Su facebook è pieno di frasi del tipo “le persone vengono nella tua vita per una ragione”.
Ma perché arrivano persone che ci fanno diventare matti? E come si può essere grati di averle incontrate? Se appena le vediamo ci viene un
nervoso terribile?
Secondo me c’è un modo per trarre qualcosa di utile da questi incontri che ci sarebbe tanto piaciuto evitare: cambiare la domanda che ci facciamo.
Anziché chiederci “Perché questa persona si comporta così?” chiediamoci “L’irritazione che questa persona mi genera, cosa mi dice di me
stesso?”
Cambiando punto di vista, con onestà verso noi stessi, potremo scoprire che i difetti che ci irritano tanto in quella persona non sono i suoi ma i nostri, che ci rifiutiamo di vedere.
Oppure che proiettiamo inconsciamente i nostri blocchi, le nostre insicurezze, le nostre paure, le nostre convinzioni su quella persona. Ed è questo che ci dà enorme fastidio.
Ed allora possiamo esserle grati perché inconsapevolmente, con i suoi comportamenti ci ha aperto gli occhi su un lato nascosto della nostra
personalità sul quale lavorare per vivere meglio.
E se leggere questa nota ti provoca un senso di fastidio.. beh.. spero che in futuro me ne sarai grato.
Scherzo, ma non tanto.

diventarematti840www

Uscire dalla logica della vittima

Definire quello che ci accade, mettendolo a confronto con il nostro giudizio a priori su come dovrebbe essere, ci intrappola nella logica della vittima.
Se le cose non sono come “dovrebbero” (secondo il nostro pregiudizio), ci ribelliamo, lottiamo, ci arrabbiamo. Soffriamo insomma.
Per poi, alla fine, scoprire che è tutto ha un suo senso nell’avventura della vita.
Tutto avviene per un motivo e, se un motivo c’è, meglio concentrarsi sull’opportunità che questo motivo ci offre, piuttosto che risentirci perchè
quello che ci succede non è in linea con ciò che immaginavamo.
Questo almeno secondo me.

usicredallalogicadellavittima

Vai nel posto segreto del tuo cuore

Vai nel posto segreto del tuo cuore.
Permettiti di sentire, in quel posto, l’energia dell’Amore Incondizionato, della tua Essenza, che ti riempie completamente.
Abbandonati al senso di pace, di benessere, di meraviglia, di serenità nel quale sei immerso.
Non pensare, percepisci.
Ecco.
Questo è lo stato naturale del tuo Essere.
E puoi tornarci ogni volta che vuoi.

 

vainelpostosegretodeltuocuore840www

La nostra origine

Che l’arcobaleno con le sue sfumature possa colorare sempre le nostre giornate e le nostre Anime.
E che, attraverso la nostra Anima, i colori del nostro Spirito divengano più vivi.
E che i colori del nostro Spirito si fondano in un’unica bellissima Luce Bianca. La nostra origine.

Dietro ogni abisso di paura

La paura è l’emozione più forte del nostro ego, l’Amore è l’Essenza della nostra Anima.
E poiché siamo programmati per ascoltare l’ego più dell’Anima, la paura, spesso, sembra più forte dell’Amore.
Ma in ogni abisso di paura si può trovare un seme di Amore.
Basta allenarsi a riconoscerlo, prendere quel seme, guardarlo crescere e vederlo sbocciare.
Secondo me.

 

Le persone, spesso, hanno solo bisogno di un po’ d’incoraggiamento

Le persone, spesso, hanno solo bisogno di un po’ d’incoraggiamento, di una spalla su cui mettere la testa.
Le persone, spesso, hanno solo bisogno di qualcuno che ricordi loro quanto possono risplendere.
Di qualcuno che gli dica che ha fiducia in loro, che asciughi le loro lacrime, condivida i loro sorrisi, non abbia paura dei loro silenzi, non sia intimidito dai loro abbracci.
Di qualcuno che cammini al loro fianco lungo la strada che porta ai loro sogni.

Solo questo è ciò che, ogni giorno, cerco di dare.

So come ci si sente ad essere un bambino che sogna

Per tanti anni la mente mi ha detto che ero cresciuto e mi sono impedito di sognare.
Ma quando sognare è stata l’unica opzione che mi era rimasta, ho compreso che non è necessario essere bambini per poter sognare.
Basta solo lasciarsi liberi di ricordare come ci si sente ad esserlo.
E ho riscoperto l’entusiasmo, la forza, l’intento potente, la leggerezza priva di aspettativa, di come sogna un bambino.
E ora che ho imparato di nuovo come ci si sente ad essere un bambino pieno di sogni e progetti non voglio più dimenticarlo.
E vado fiducioso in direzione dei miei sogni.
Lasciando che a guidarmi sia il cuore.