AbbracciodiLuce

Un pensiero d'Amore alla volta

Imparando cosa vuol dire essere energia ed a trasformare consapevolmente tale energia, la nostra vita si trasforma in un miracolo quotidiano di guarigione, manifestazione ed abbondanza.

AbbracciodiLuce - Un pensiero d'Amore alla volta

Al mondo serve la nostra gioia, la nostra serenità, il nostro sorriso

Nel mondo c’è già tanta delusione, scoraggiamento e negatività che la nostra proprio non serve.
Al mondo serve la nostra gioia, la nostra serenità, il nostro sorriso, la nostra speranza, la nostra vicinanza agli altri.
Si dice spesso che se tutti modificassimo i nostri pensieri, le nostre attitudini, i nostri comportamenti, il mondo cambierebbe.
Beh, siamo i primi noi a cominciare, senza aspettare che siano “gli altri” a farlo.
Ricordiamoci sempre che ciascuno di noi è “gli altri” di tutto il resto del mondo.
E, se tutti aspettiamo “gli altri”, nessuno comincerà mai.
Secondo me.

Vivere come vogliamo e non come si può

Nei primi anni di esistenza ci insegnano a vivere come si deve, attraverso le convinzioni che ci trasmettono.
Spesso alcune di queste convinzioni ci bloccano e ci ostacolano, e ci riducono a vivere come si può.
Ma possiamo imparare a vivere come vogliamo, cambiando le nostre convinzioni bloccanti.
A partire dalla convinzione che farlo è impossibile.
Insegniamoci che è possibile.
Secondo me.

 

 

C’è una sola strada per trovarsi

C’è una sola strada per trovarsi: ascoltare il proprio cuore, lasciando andare pregiudizi, convinzioni, rabbia, rancore e risentimento che bloccano il percorso.
E più si va avanti nel cammino più si apprezzano le cose belle e semplici della vita mentre prima non si riuscivano a vedere perché accecati da queste immagini interiori negative.
Buon viaggio a tutti noi!

 

Facciamo pace con noi stessi

Qualunque cosa ci rimproveriamo, nel momento in cui l’abbiamo fatta abbiamo fatto il meglio che potevamo per quelli che eravamo in quel momento.
Ora siamo diversi, anche grazie a quella esperienza.
Non ci giudichiamo, Osserviamo. Impariamo. Andiamo oltre. Amiamoci.
E facciamo pace con noi stessi.

Benedizioni e lezioni

Alcune persone entrano nella nostra vita a portare la luce e la gioia, altre persone entrano nella nostra vita a portare dolore e sofferenza.
I primi ci portano benedizioni, i secondi lezioni da imparare.
Ma se ne siamo consapevoli, ed impariamo le lezioni, possiamo lasciare andare il dolore e fare spazio alle benedizioni.
E’ questo l’obiettivo più sfidante per noi esseri umani: imparare ciò che la nostra Anima ha scelto di imparare senza dolore, ma attraverso esperienze di gioia e di Amore.
Secondo me.

 

Sappiamo

Sappiamo osservare, oltre che guardare
Sappiamo assaporare, oltre che mangiare
Sappiamo sognare, oltre che dormire
Sappiamo percepire, oltre che toccare
Sappiamo intuire, oltre che pensare
Sappiamo essere vivi, oltre che esistere

sappiamo850www

 

 

Osservare da spettatore

Guardare tutto come spettatore e non come protagonista delle situazioni in cui sei e che ti provocano malessere.
Guardarle come spettatore ci aiuta a guardarle dalla prospettiva della nostra Anima.
E la nostra Anima sa a cosa servono e sa cosa consigliarci per imparare da esse ed eliminarle dalla nostra vita.
Ma il primo passo è quello di non essere più coinvolti.
Guardale dall’alto, come se tu fossi (e in realtà lo sei) qualcosa di diverso dalle situazioni spiacevoli in cui ti trovi.
Secondo me.

osservaredaspettatore.jpg

Ho imparato a non zittire il sognatore

Ho imparato a non zittire il sognatore che è in me con le mie convinzioni bloccanti.
Ci sono cose che sognavo che sono possibili ed io non lo sapevo; o meglio non mi davo il permesso di esserne consapevole.
Seguire i nostri sogni significa realizzare il meglio che c’è dentro di noi.
E portare questi sogni alla realtà è il miglior contributo che possiamo dare all’esperienza che stiamo conducendo in questa nostra incarnazione.
Ma per rendere veri i nostri sogni, dobbiamo prima darci il permesso di sognarli.
Secondo me.

hoimparatoanonzittireilsognatore850www

Praticare la speranza

Praticare la speranza è aprirsi al campo quantico dell’Universo, nel quale ogni cosa è possibile.
E’ scegliere di uscire, andare oltre, darsi una possibilità.
Praticare la disperazione, invece, è confermare la realtà che stiamo vivendo.
Io ho deciso di scegliere, sempre, una bella possibilità piuttosto che un’orribile certezza.

praticarelasperanza860www