AbbracciodiLuce

Un pensiero d'Amore alla volta

Imparando cosa vuol dire essere energia ed a trasformare consapevolmente tale energia, la nostra vita si trasforma in un miracolo quotidiano di guarigione, manifestazione ed abbondanza.

AbbracciodiLuce - Un pensiero d'Amore alla volta

E’ molto più difficile vivere in balia degli eventi

e_molto_piu_difficileLa vibrazione all’interno della quale viviamo la nostra vita, dipende dalle scelte che facciamo sull’energia con la quale la interpretiamo.
In ogni momento possiamo decidere di staccarci dal dolore e trasformarlo in compassione, di prendere la rabbia e trasformarla in determinazione, di guardare dall’alto le nostre preoccupazioni e trasformarle in intenti per il futuro.
Possiamo decidere di trarre energia di cambiamento da quelli che ci sembrano errori e fallimenti.
Di trovare piccoli momenti di gioia e di amore, anche quando siamo disperati.
Possiamo scegliere, sempre. Non possiamo scegliere, sempre, ciò che l’interazione con altre anime porta nella nostra vita, ma possiamo scegliere, sempre, con quale atteggiamento relazionarci con questi eventi.
E, a volte, possiamo scegliere di fermarci perché siamo stanchi. E guardarci intorno e scoprire, con gratitudine, quante cose belle abbiamo intorno a noi. E lasciare che questa gratitudine trasformi ciò che è ora nella nostra vita nel meglio per noi.
Di sicuro qualcuno dirà che è difficile.
Non è difficile, se scegli di farlo e lo fai con determinazione e con costanza, amandoti e sostenendoti anche quando non ci riesci.
E’ molto più difficile vivere in balia degli eventi.
Questo, almeno, secondo me.

 

 

Un momento di serenità

Chiudi gli occhi. Respira profondamente e, attraverso il respiro, porta la pace nel cuore.
Osserva i tuoi pensieri placarsi, rallentare, immergersi in un profondo stato di serenità.
Immagina di essere sopra il rumore, sopra i problemi, sopra la frenesia, in luogo dove c’è soltanto silenzio, calore, pace.
Sospendi per un momento il bisogno di giudicare cosa è giusto e cos’è sbagliato. Lascia andare la necessità di analizzare, di classificare, di organizzare, di pianificare, di tenere sotto controllo tutto ciò che è intorno a te.
In questo momento tutto ciò che provi è pace, bellezza, armonia. Datti il permesso di assaporarle fino in fondo.
Sei forte, sei coraggioso, sei grande. Ciò che prima ti preoccupava è ben più debole di te, molto più piccolo di te.
Lascia affiorare la consapevolezza della tua Anima che conosce le tue risorse, i tuoi doni, la tua capacità di attraversare questa avventura umana traendone il meglio per te.
Sperimenta la bellezza, senti i confini che si espandono, le opportunità che si avvicinano, l’Amore che ti avvolge. Percepisci il tuo cuore che si gonfia di gratitudine per tutto questo.
Goditi questo momento di pace, di consapevolezza, di serenità.
Poi, apri gli occhi, e porta tutto questo in ciò che sei ed in ciò che fai.

unmomentodiserenita2017

Essere consapevoli

Io credo che essere consapevoli sia semplicemente osservare le cose così come sono: ciò che pensiamo, ciò che proviamo, i segnali che ci manda il nostro corpo e gli eventi che succedono intorno a noi.

Ciò accade quando ci permettiamo di osservare la nostra realtà esattamente come si manifesta, al di là del nostro paradigma, dei nostri pregiudizi, delle nostre paure.

E credo che questo ci aiuti enormemente ad accettare le situazioni della vita per quello che realmente sono e, soprattutto, ad andare oltre.

essereconsapevoliesemplicementeosservaregeomaiusc850www

Io sono …

“Io sono” è la nostra consapevolezza.
L’aggettivo che ci mettiamo di seguito è frutto delle nostre esperienze, delle nostre convinzioni, delle nostre emozioni del momento.
Ma la nostra consapevolezza ci permette di scegliere.
Quale aggettivo scegli per te oggi?iosonogeo850www

Ora lo so

Se guardo indietro, agli eventi della mia vita, vedo che ho compreso con grande ritardo perché determinate cose sono successe, cosa arrivavano ad insegnarmi e qual’era l’armonico disegno dell’Universo per permettermi di impararle.
Ma non mi biasimo per questo: ho fatto del mio meglio, allora, per affrontare quelle circostanze, senza sapere chi ero o, almeno, senza saperlo pienamente.
Ora lo so.
E seguo la mia strada senza esitazioni.

hofattodelmiomeglio850www

Percorro la mia strada in armonia

Ricordo chi sono: un’Anima che ha scelto di incarnarsi per godere il meraviglioso viaggio di scoperta in questo mondo solido in cui le emozioni le senti fisicamente attraversare il corpo.
Sono grato di ciò che ho, perché è quello che finora ho attratto a me durante questo viaggio.
Respiro, per nutrire le mie cellule con l’amorevole energia dell’Universo.
E percorro la mia strada in armonia con Tutto Ciò che E’.

 

Porte invisibili

Lungo il percorso, a volte, ci sembra di essere lontanissimi, di essere stanchi e sfiduciati, di non avere più la forza di fare tutta questa strada.
Sediamoci e centriamoci nel nostro cuore. Ascoltiamolo. Nel suo battito c’è un messaggio per noi. Ed è un messaggio di speranza.
Poi riprendiamo il cammino, con gioia e senza paura: perchè ci sono porte invisibili, ovunque, che il nostro desiderio e la nostra fiducia sono in grado di aprire.
Secondo me.

porteinvisibili2014

Cose cui ci attacchiamo

Ci sono tante cose alle quali ci attacchiamo nell’illusione che ci aiutino a star meglio.
Beni materiali, situazioni, persone, schemi di comportamento.
A volte sono utili, a volte non lo sono. A volte, addirittura, ci fanno stare peggio.
Ciò che ci serve sempre, invece, è la nostra consapevolezza di
quanto meraviglioso sia essere vivi, di quanto
tenacemente sappiamo perseguire il cambiamento, di quanto profondamente il nostro cuore è capace di amare.
Questo , almeno, secondo me.

cisonotantecose

Respiro profondamente

Respiro profondamente e sento che tutto il bene che ho ricevuto nella mia vita è dentro di me. Lo percepisco, lo accolgo e lo lascio manifestarsi in tutto il suo calore.
Respiro profondamente e comprendo e sento che oggi, adesso, posso aggiungere gioia a quella che ho già sperimentato.
Posso aggiungerla ora, attraverso il mio respiro, che mi riempie di energia, di bellezza, di pace, di valore, di leggerezza.
Respiro profondamente e lascio fluire la magia di questo momento alla mia consapevolezza.
E sono pronto a permettere al meglio della mia vita di scorrere attraverso me ed arrivare agli altri.

respiroprofondamente850www

 

Quel qualcosa benedetto senza nome

Siamo tutti alla ricerca di qualcosa: la stessa cosa.
La nostra realizzazione, il nostro completamento, il nostro tornare ad essere davvero chi siamo.
La mente cerca di definirlo.
Molti lo chiamano Dio, altri illuminazione, altri pace interiore, altri ancora consapevolezza.
Ma il cuore sa che, dandogli un nome, stai creando qualcosa di diverso.
Qualcosa che è diverso da ciò che stai cercando perché è la tua idea, dalla tua limitata prospettiva, di qualcosa di molto più grande, di qualcosa di infinito ed eterno.
Sa che la mente continuerà a cercarlo ma non lo troverà. Anzi, si allontanerà sempre di più da ciò che sta cercando.
Perché quel qualcosa appartiene al tuo cuore, alla tua anima, alla tua dimensione spirituale, non alla mente.
E, se ascolti il tuo cuore, scopri che puoi rilassarti, arrenderti, aprirti al momento che stai vivendo.
Osservarlo, percepirlo, immergertici dentro, lasciarti amorevolmente abbracciare da esso.
E quando lo fai, quel meraviglioso qualcosa senza nome ti avvolge, si fonde con la tua energia, diventa parte di te e tu di lui. Ti senti parte di un Tutto benedetto.
E questa beatitudine la porti ovunque vai, nel profondo del tuo cuore.
Ci vuole pratica, costanza, tanta meditazione, per lasciare la mente al di fuori di questa fusione.
Ma ne vale la pena.
Secondo me.

oneness

 

Basta un raggio di sole

E basta un raggio di sole dopo un periodo di pioggia, a volte, a ricordarci che viviamo contemporaneamente in un Universo materiale ed in uno spirituale.
Che la nostra vita è molto più grande, misteriosa e miracolosa di come appare.
Che siamo manifestazioni, e facciamo parte integrante,di qualcosa di molto più grande di noi (Dio, o come altro lo vogliamo chiamare) che è costantemente al lavoro, nonostante i nostri piccoli umani sabotaggi, nella nostra vita.
E ci supporta, ci sostiene, ci rafforza.

sunny_happy_day

Essere consapevoli

Essere consapevoli, per me, non significa vivere una vita nella perfezione. Se avesse scelto di vivere nella perfezione, la nostra Anima non sarebbe arrivata qui, nel nostro corpo.

Abbiamo scelto di vivere questa esperienza umana contraddistinta da gioiosi alti e disperati bassi.

Io credo che essere consapevoli sia semplicemente osservare le cose così come sono: ciò che pensiamo, ciò che proviamo, i segnali che ci manda il nostro corpo e gli eventi che succedono intorno a noi.

Ciò accade quando ci permettiamo di osservare la nostra realtà esattamente come si manifesta, al di là del nostro paradigma, dei nostri pregiudizi, delle nostre paure.

E credo che questo ci aiuti enormemente ad accettare le situazioni della vita per quello che realmente sono e, soprattutto, ad andare oltre.

La bellezza di essere consapevoli è darsi il tempo necessario per esprimere ogni paura, dolore e disagio nella certezza che capiremo il motivo per cui sono arrivati e li lasceremo andare.

Possiamo provare ad anestetizzare le nostre emozioni, provare ad impedirci di sognare i nostri sogni, provare a rimanere al sicuro nella nostra zona di conforto.

Ma, prima o poi, la vita ci costringerà a salpare e a navigare.

Facciamoci trovare pronti.

Ho avuto la benedizione di ricevere in dono la visita di un’Anima Speciale che ha condiviso con me questo cammino terreno per 17 anni e mezzo.

L’ho tenuta in braccio che pesava tre chili e mezzo, l’ho vista crescere, ogni giorno, e ogni giorno sorridere, piangere, arrabbiarsi, divertirsi.

Ma soprattutto ogni giorno l’ho vista guardarmi e vi assicuro che nel suo sguardo, appena nata e pochi istanti prima che morisse, c’era lo stesso meraviglioso messaggio: “Tu sei l’anima che ho scelto per aiutarmi a compiere il mio percorso su questa terra”.

E sono grato di due cose: la prima di essere stato scelto quando la sua Anima ha deciso di arrivare.

La seconda, di essermi fatto trovare pronto, quando la sua Anima ha scelto di partire.

Anche se essere consapevoli è comprendere anche che non si è mai pronti abbastanza.

AbbracciodiLuce da “Un pensiero d’Amore alla volta

essereconsapevoli1

Essere consapevoli

Essere consapevoli, per me, non significa vivere una vita nella perfezione. Se avesse scelto di vivere nella perfezione, la nostra Anima non sarebbe arrivata qui, nel nostro corpo.

Abbiamo scelto di vivere questa esperienza umana contraddistinta da gioiosi alti e disperati bassi.

La bellezza di essere consapevoli è darsi il tempo necessario per esprimere ogni paura, dolore e disagio nella certezza che capiremo il motivo per cui sono arrivati e li lasceremo andare.