AbbracciodiLuce

Un pensiero d'Amore alla volta

Imparando cosa vuol dire essere energia ed a trasformare consapevolmente tale energia, la nostra vita si trasforma in un miracolo quotidiano di guarigione, manifestazione ed abbondanza.

AbbracciodiLuce - Un pensiero d'Amore alla volta

Trovare la fonte della mia determinazione nell’Amore

Trovare la fonte della mia determinazione nell’Amore anziché nella paura.
Focalizzare la mia energia su ciò che voglio anziché su ciò che voglio evitare.
E’ possibile farlo, se scelgo di farlo.

Lo so, i soliti scettici diranno ciò che dicono sempre (“è facile a dirsi”).
Ma da ex scettico mi sento di raccontare la mia esperienza.
Non solo è più facile a farsi che a dirsi, ma quando lo fai ti rendi conto di quanto è difficile restarsene nascosti dietro il proprio scetticismo.
La vita sembra fuori dal nostro controllo e la rabbia cresce.
E più la rabbia cresce, più la vibrazione si abbassa, e più sembra che capitino tutte a te.

Ho già dato ma, fortunatamente, un giorno, ho scelto di non farlo più, di lasciare andare il mio scetticismo.
E mi ringrazio per questo.

trovarelafontedellamiadeterminazione2016

Di solito voltiamo le spalle alla paura

Di solito voltiamo le spalle alla paura. Cerchiamo in tutti i modi di evitare di incontrarla.Preferiamo averla dietro di noi, con il suo carico pesante da portare, pur di non guardarla in faccia.
Ma, a volte, ci raggiunge e ci costringe ad affrontarla.
In quei momenti abbiamo un’enorme opportunità: quella di attraversarla e di comprenderla per quello che davvero è: una nostra percezione.
E allora, possiamo superarla e andare oltre.
Liberi finalmente.

 

Ho scelto di smettere di offuscare la mia vita col grigio della paura e di farla risplendere attraverso la luce colorata dell’Amore

Ogni giorno di più mi rendo conto che le paure che sento vengono da me, dai miei pensieri.
E che i miei pensieri di paura e di separazione non sono creati da qualcosa che è fuori di me, ma solo dal modo in cui ho deciso di rispondere alla vita.
E proprio per questo ho scelto di liberarmene.
Ho scelto di smettere di essere loro prigioniero, di permettermi qualcosa di diverso.
Ho scelto di smettere di offuscare la mia vita col grigio della paura, e di farla risplendere attraverso la luce colorata dell’Amore.
Ho scelto perché si può scegliere ed abbiamo il diritto di farlo.

 

Accedere alla Luce al centro del cuore

In qualsiasi momento, anche oscuro, in qualsiasi circostanza della nostra vita, possiamo accedere alla Luce che c’è al centro del nostro cuore.
Si tratta di una scelta impegnativa da fare e che richiede coraggio, pazienza nel percorso per ritrovarla, fiducia che la troverai.
Una scelta che, se l’affidi alla mente, forse, non farai mai.
Ma se la fai, il buio sparisce e, con lui, la paura.
Questo, almeno, è quello che è successo a me.

New_Buongiorno_anime_2014_2Ottobre

 

Paura profonda o Amore profondo

La paura, quella profonda, ci rende piccoli, indifesi, vulnerabili alle nostre ed alle altrui forme pensiero. Ci sottopone al giudizio degli altri ed alla loro punizione.
L’Amore profondo ci protegge, invece, perché ci fa crescere, ci rende più luminosi, meno vulnerabili al buio ed al dolore.
Spargiamo Amore, ce n’è bisogno.
Secondo me.
1795524_10152100390918075_1369687882_n

Il dito e la luna

Un proverbio cinese dice “Quando il dito indica la luna, lo sciocco guarda il dito”.
Io credo che ciò che ci impedisce di guardare la luna non sia l’essere sciocchi o meno ma la paura di guardare quella luna.

E questa è un’opportunità perché, ogni volta che guardiamo il dito anziché la luna, possiamo acquisire consapevolezza di ciò che ci fa paura e capire da cosa vuole proteggerci quella paura.

E fare una altro passo per imparare che possiamo essere protetti senza bisogno di quella paura.

La scelta della direzione

Io credo che, quando si è di fronte ad una scelta, ci siano sempre due direzioni tra cui scegliere.
Una è la direzione della paura, l’altra è la direzione dell’Amore.
La paura è separazione, giudizio e sospetto. L’Amore è unione, accettazione e fiducia.
Per tanti anni ho sistematicamente svoltato in direzione della paura.
Ma la mia vita è cambiata la prima volta che ho deciso di svoltare in direzione dell’Amore.

Un pezzetto alla volta

Io credo che sia necessario, ogni giorno, acquisire un pezzetto di fiducia lasciando andare un pezzetto di paura.
Se lo facciamo tutti i giorni, con costanza, verrà un giorno che la fiducia sarà più forte della paura e, quel giorno, potremo fare festa.

Fiducia e paura

Io credo che sia necessario, ogni giorno, acquisire un pezzetto di fiducia lasciando andare un pezzetto di paura.
Se lo facciamo tutti i giorni, con costanza, verrà un giorno che la fiducia sarà più forte della paura e, quel giorno, potremo fare festa.

La luna e il dito

Un proverbio cinese dice “Quando il dito indica la luna, lo sciocco guarda il dito”.
Io credo che ciò che ci impedisce di guardare la luna non sia l’essere sciocchi o meno ma la paura di guardare quella luna.
E questa è un’opportunità perché, ogni volta che guardiamo il dito anziché la luna, possiamo acquisire consapevolezza di ciò che ci fa paura e capire da cosa vuole di proteggerci quella paura.
E fare una altro passo per imparare che possiamo essere protetti senza bisogno di quella paura..

Io non amo la gente perfetta …

… quelli che non sono mai caduti, che non hanno mai inciampato.

La loro è una virtù spenta, di poco valore.

A loro non si è svelata la bellezza della vita.

Boris Pasternak 

La preoccupazione di cadere ci riempie di dubbi, e il dubbio corrode i nostri sogni.

Diamoci il permesso di agire, con determinazione e passione così forti che da non lasciare spazio alla preoccupazione.

Non lasciamo che i problemi, che pure ci saranno, siano così potenti da farci dimenticare di che grandi cose siamo capaci.

Niente paura della paura

Una delle cose più paradossali della paura è che non dovremmo averne paura.

La paura, infatti, è un’emozione naturale ed utile, a volte, per evitarci situazioni di pericolo e per renderci più attenti e focalizzati in situazioni che conosciamo poco.

Lo scopo della paura, però, è quello di aiutarci e non quello di bloccarci: e se ci concentriamo sulla paura di avere paura rischiamo di intrappolarci cercando di nasconderla a noi stessi.

Ascoltiamola, invece, quel tanto che ci basta per capire le informazioni utili che essa contiene.  Poi, ringraziamola per i suoi servizi, comprendiamo che il suo tempo è finito, e mandiamola via, muovendoci oltre la paura.

Salutiamola al cancello e, oltre quel cancello, scopriamo le meraviglie della nostra vita che ci attendono e per le quali la paura ci ha preparati così bene.

Quelle meraviglie sono l’altra faccia della paura: ciò che desideriamo.